età fertile

La relazione tra contraccezione e secchezza vaginale

Tra i metodi contraccettivi, quello ormonale è uno tra i più utilizzati, tuttavia, questi farmaci possono causare effetti indesiderati come: calo di desiderio, dell’eccitabilità e del piacere e secchezza vaginale

Sessualità e contraccezione sono da sempre elementi importanti nella relazione di coppia. Un rapporto appagante richiede la possibilità di sentirsi liberi di esternare emozioni e sperimentare desideri e sensazioni.

Tra i metodi contraccettivi, quello ormonale è uno tra i più utilizzati, grazie alla comodità, all’efficacia e alla sicurezza. Agisce inducendo la soppressione dell’ovulazione e impedendo così il concepimento, svincolando in tal modo la sessualità dalla riproduzione.

Tuttavia, questi farmaci possono causare effetti indesiderati, come il calo di desiderio, dell’eccitabilità e del piacere, la secchezza vaginale e il dolore durante i rapporti (dispareunia). Tali disturbi possono essere aggravati da fattori psicologici, interpersonali, culturali e sociali collegati all’assunzione di contracettivi ormonali.

Emerge chiaramente come tutti questi elementi siano collegati fra loro: per esempio la diminuzione del desiderio, così come il dolore durante il rapporto possono essere causati dalla secchezza vaginale. Quest’ultima, insieme alla dispareunia, può a sua volta essere responsabile di una diminuzione dell’interesse verso la sessualità, che non può non coinvolgere, nel tempo, entrambi i partner. Riservatezza o timidezza possono impedire il dialogo su questi temi nella coppia danneggiando così l’intesa sentimentale.

 

Cosa fare

Uno dei principali problemi da affrontare, a monte di numerosi disagi, è quello della secchezza vaginale.

Alcune abitudini virtuose possono rendere più piacevoli i momenti con il proprio partner, aiutando a limitare o superare i potenziali effetti collaterali del contraccettivo, a cominciare dalla diminuita lubrificazione. Innanzitutto, è bene utilizzare sempre un detergente intimo con pH adeguato all’ambiente vaginale e all’età, con proprietà reidratanti: può aiutare a mantenere la salute delle mucose, contrastando la perdita di elasticità e tonicità dei tessuti vaginali.

Inoltre, il ginecologo potrà consigliare prodotti a base di acido ialuronico, per esempio in gel od ovuli, in grado di proteggere e mantenere idratata nel tempo la mucosa vaginale, oltre che di favorire il processo di guarigione delle eventuali microlesioni da attrito, responsabili del dolore durante i rapporti.

Un importante consiglio, infine, è quello di non semplificare il problema. Il desiderio, soprattutto nella donna, è influenzato da numerosi fattori. Non bisogna dimenticare che, nell’intesa intima, svolgono ruoli cruciali lo stress, l’ansia, la mancanza di autostima o sicurezza in sé, per esempio per la preoccupazione di non essere abbastanza avvenente, o l’avere scrupoli morali. In alcuni casi, l’aspetto socioculturale può avere un peso rilevante. Le opinioni sociali o religiose, un’educazione troppo rigida, e/o la mancanza di preparazione in ambito sessuale possono infatti contribuire alle disfunzioni sessuali.

Il dialogo, per appianare eventuali incomprensioni o tensioni, così come per condividere paure, dubbi e frustrazioni, rappresenta un ottimo punto di partenza.

È particolarmente importante non farsi prendere dall’ansia: è una pessima consigliera. Al contrario, dedicare ai propri momenti di intimità più attenzioni, maggiore frequenza e soprattutto tempo, può contribuire ad accrescere sia l’intesa che l’eccitazione e quindi a raggiungere una migliore lubrificazione.

Infine, per la donna è importante rilassare i muscoli del pavimento pelvico. Tecniche di rilassamento, stretching o yoga possono fornire un ottimo aiuto in tal senso.

 

Dott. Mario Polichetti

Specialista In Ginecologia
Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno

 

Bibliografia

Casey PM et al. Impact of Contraception on Female Sexual Function. J Womens Health (Larchmt). 2017 Mar;26(3):207-213.

Vaginal dryness. NHS. https://www.nhs.uk/conditions/vaginal-dryness/

Contraccezione e sessualità. http://sessuologiaclinicaroma.it/contraccezione-e-sessualita/

 

ARTICOLI IN EVIDENZA

i nostri consigli
i nostri consigli

La sindrome genito-urinaria in menopausa: scopriamo insieme di cosa si

Dott. Pietro Mario Lalli

“Vaginite atrofica”, “atrofia vulvovaginale” e “atrofia urogenitale” Queste erano le...

Leggi di più

pre e post-menopausa
pre e post-menopausa

Lavoro e menopausa, menopausa e lavoro: un rapporto bidirezionale

Dr. Mario Pisani

Scarsa concentrazione, calo della memoria, perdita di fiducia in sé stessa e nelle proprie...

Leggi di più

età fertile
età fertile

Dispareunia: un sintomo comune nel post-partum

Dott.ssa Daniela Caspani

Nel corso dell’età fertile il dolore ai rapporti sessuali, meglio noto come dispareunia, viene...

Leggi di più

Privacy Preference Center

Necessary

Cookie collegato al Regolamento Europeo per la protezione dei dati Personali (GDPR).
Questo cookies tiene traccia delle preferenze sulla Protezione dei dati degli utenti non registrati al sito.

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

Analytics

_ga
Property Google Analytics.
cookie che consente di distinguere i dispositivi, tenere statistiche degli accessi e poi identificare il dispositivo che ha il cookie installato anche in altri siti web per proporre pubblicità in target con gli interessi di navigazione (remarketing)

Durata: 26 mesi
Per le statistiche
90 giorni per il remarketing
L’utente viene considerato un nuovo utente

_gid
Property Google Analytics.
Utilizzato per distinguere in forma anonima gli utenti.

Durata:24 ore

I dati non vengono raccolti

_gat
Property Google Analytics.
cookie che consente di sapere il numero di richieste al sito.

Durata se non cancellato manualmente: 1 minuto

I dati non vengono raccolti


_gac_
Contiene informazioni relative alla campagna per l’utente. Se hai collegato i tuoi account Google Analytics e AdWords, i tag di conversione del sito web di AdWords leggeranno questo cookie, a meno che tu non disattivi.

Durata:90 minuti

I dati non vengono raccolti


_ga, _gid, _gat,_gac

Privacy Preference Center

Necessary

Cookie collegato al Regolamento Europeo per la protezione dei dati Personali (GDPR).
Questo cookies tiene traccia delle preferenze sulla Protezione dei dati degli utenti non registrati al sito.

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

Analytics

_ga
Property Google Analytics.
cookie che consente di distinguere i dispositivi, tenere statistiche degli accessi e poi identificare il dispositivo che ha il cookie installato anche in altri siti web per proporre pubblicità in target con gli interessi di navigazione (remarketing)

Durata: 26 mesi
Per le statistiche
90 giorni per il remarketing
L’utente viene considerato un nuovo utente

_gid
Property Google Analytics.
Utilizzato per distinguere in forma anonima gli utenti.

Durata:24 ore

I dati non vengono raccolti

_gat
Property Google Analytics.
cookie che consente di sapere il numero di richieste al sito.

Durata se non cancellato manualmente: 1 minuto

I dati non vengono raccolti


_gac_
Contiene informazioni relative alla campagna per l’utente. Se hai collegato i tuoi account Google Analytics e AdWords, i tag di conversione del sito web di AdWords leggeranno questo cookie, a meno che tu non disattivi.

Durata:90 minuti

I dati non vengono raccolti


_ga, _gid, _gat,_gac