pre e post-menopausa

È vero che la donna ha 7 vite?

Le 7 vite corrispondono al passaggio dalla fase riproduttiva della vita di una donna allo stato di transizione menopausale alla postmenopausa con modificazioni fisiche e psicologiche

In effetti, tenendo come riferimento il momento della menopausa, ovvero la completa cessazione del ciclo mestruale, la vita della donna può essere suddivisa in 7 periodi. 5 periodi precedono la menopausa, mentre 2 sono successivi. Queste fasi sono rappresentate nella seguente tabella:

tabella menopausa

Come si può notare, il periodo riproduttivo (che ha una durata variabile) è suddivisibile in 3 sotto-periodi: precoce, centrale e tardivo. Queste prime “3 vite” rappresentano anche le fasi di una naturale variabilità della regolarità del ciclo mestruale e quindi della fertilità.

Dopo tale periodo, inizia la cosiddetta transizione menopausale ovvero un periodo, anch’esso suddiviso in 2 sotto-periodi (precoce e tardivo), di avvicinamento alla menopausa.

Questa fase può durare dura circa 2-10 anni. Tutto inizia (fase precoce) con un diradarsi della lunghezza dei cicli, che possono avere una lunghezza variabile (oltre 7 giorni superiori alla norma). Segue quindi un periodo (fase tardiva) in cui i cicli iniziano persino a saltare. I riferimenti più indicativi che la menopausa si approssima, sono un numero superiore a 2 di cicli saltati o periodi di assenza di ciclo (amenorrea) superiori a 60 giorni.

L’età della menopausa, lo constatiamo ogni giorno, si espande e contrae in maniera differente tra Paese e Paese, nei diversi Sistemi Sanitari e nel tempo: la nonna di 48 anni dell’inizio secolo, oggi spinge la carrozzina del figlio appena nato ed è donna desiderabile ed ancora affascinante.

I tempi di oggi chiedono di “ricalcolare” i tempi della donna.

Quando finalmente giunge la menopausa, anche qui subentrano 2 fasi, precoce e tardiva. La fase precoce – che dura circa 5 anni – è contrassegnata dalla conferma di assenza di ciclo mestruale per 12 mesi consecutivi e da un periodo di “assestamento”. Segue quindi la fase tardiva in cui si ha la completa “tranquillità” dei cicli e dei movimenti ormonali.

Le “così dette 7 vite” corrispondono quindi al passaggio dalla fase riproduttiva della vita di una donna allo stato di transizione menopausale alla postmenopausa e possono comportare molte modificazioni sia fisiche sia psicologiche.

Il ginecologo attento segue con attenzione tutte queste modificazioni consigliando, suggerendo comportamenti, educando la donna.

Un esempio? Ricordare fin dalla giovane età che il fumo può anticipare anche di due anni la menopausa!

Ecco la scommessa da vincere con la donna: renderla consapevole di quali e quanti benefici che eventuali terapie e modifiche dello stile di vita possano favorire una vita piena e piacevole sempre!

 

Dr Caruso

 

 

 

Dott. Orlando Caruso

Direttore Unità Operativa

Uroginecologo

ASST Franciacorta (BS)

 

 

ARTICOLI IN EVIDENZA

i nostri consigli
i nostri consigli

Stress e percezione della menopausa: quale relazione?

Dott.ssa Daniela Vitolo

Nelle donne è diffusa l’opinione, anzi la convinzione, che eventi stressanti, di natura fisica...

Leggi di più

pre e post-menopausa
pre e post-menopausa

Riconoscere e gestire i quattro principali effetti collaterali della m

Dott.ssa Loredana Zingaro

La menopausa coincide con il termine della fertilità ed è caratterizzata da un’importante...

Leggi di più

i nostri consigli
i nostri consigli

Conoscere e affrontare i disturbi indotti dalla radioterapia

Dott.ssa Rossella Ledda

Nell’ambito della patologia neoplastica femminile, la mammella e l’utero sono le localizzazioni...

Leggi di più