i nostri consigli

Prevenire le infezioni vaginali: le 8 regole d’oro

Basta seguire tutti i giorni alcune semplici regole per prevenire le infezioni vaginali e per ridurre il rischio di una loro ricomparsa

Le infezioni vaginali sono sempre in agguato. Con 8 semplici regole è possibile prevenirne lo sviluppo e avere cura della salute e dell’equilibrio vaginale.

 

IL TROPPO STROPPIA. Evitare un’eccessiva od ossessiva igiene ed usare saponi e detergenti delicati…va bene l’igiene ma di “umano” bisogna pur sapere. Questo per scongiurare danni alla flora vaginale e modificazioni del pH vaginale, consentendo la protezione contro le infezioni vaginali.

CI VUOLE EQUILIBRIO. Mantenere un corretto equilibrio tra tutte le componenti del nostro corpo è importante per la salute in generale, ricordando che ogni organo ha al suo interno sistemi e meccanismi che controllano l’equilibrio e di cui è fondamentale prendersi cura e proteggere.  Nel caso della vagina, la flora vaginale e i suoi costituenti (principalmente i batteri lattobacilli) giocano un ruolo chiave nel mantenimento dell’equilibrio dell’ambiente vaginale.

DIVIETO DEL “FAI DA TE”. Evitare soluzioni “fai da te” e di prendere libere iniziative per trattare e curare disturbi vaginali. Gli antibiotici e gli antimicotici servono per le infezioni vaginali, ma solo in specifiche situazioni e sempre su indicazione del ginecologo.

DELICATEZZA. I genitali femminili vanno immaginati come una bella “rosa”, da trattare con delicatezza e belle maniere; per cui vanno usati solo saponi e detergenti intimi delicati e non aggressivi.

SESSO AL MOMENTO GIUSTO. Evitare rapporti sessuali fino a quando il problema infettivo o il disturbo vaginale si sia risolto e si sia normalizzata la situazione. Questo per evitare che si verifichi un’iperattività o una contrattura dei muscoli della parte bassa dell’addome (il cosiddetto pavimento pelvico) che rendono poi difficile avere rapporti sessuali anche alla fine dell’infezione o del disturbo  vaginale.

FARE RESPIRARE. Evitare i salvaslip o e utilizzare indumenti intimi delicati e traspiranti, preferibilmente di cotone, permettendo così ai genitali di ”respirare” e di stare in buona salute.

STILI DI VITA SANI. Condurre una vita senza troppi eccessi aiuta la salute in generale. Limitare l’alcool e gli zuccheri; tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue (glicemia) è particolarmente importante per escludere o diagnosticare il diabete, soprattutto quando ci si trova in una condizione chiamata sindrome metabolica in cui il diabete è una delle manifestazioni che accompagna sovrappeso/obesità, pressione alta e colesterolo alto. Questo perché il diabete o gli elevati livelli di zuccheri nel sangue favoriscono l’insorgenza di infezioni vaginali ricorrenti, in particolare da Candida. A tal proposito, in caso di infezioni ricorrenti da Candida è utile rivolgersi a un gastroenterologo affinché si assicuri che la parete intestinale non presenti alterazioni funzionali che potrebbero favorirne la crescita a livello intestinale e conseguentemente poi a livello vaginale : difatti la Candida può passare facilmente poi dall’ano alla vagina per la loro vicinanza anatomica.

CORREGGERE LA SECCHEZZA. Correggere la secchezza vaginale o vulvare che, oltre a causare spiacevoli fastidi e disturbi che si ripercuotono negativamente sulle attività quotidiane e sulla sessualità, può favorire anche l’insorgenza di infezioni. Oggi sono disponibili varie soluzioni efficaci per idratare correttamente i genitali femminili, dando sollievo ai sintomi fastidiosi della secchezza vaginale e aiutando a ripristinare il corretto equilibrio dell’ambiente vaginale.

 

Dott.ssa Ilaria Dellacasa

Specialista in Ostetricia e Ginecologia

 

 

ARTICOLI IN EVIDENZA

i nostri consigli
i nostri consigli

Stress e percezione della menopausa: quale relazione?

Dott.ssa Daniela Vitolo

Nelle donne è diffusa l’opinione, anzi la convinzione, che eventi stressanti, di natura fisica...

Leggi di più

pre e post-menopausa
pre e post-menopausa

Riconoscere e gestire i quattro principali effetti collaterali della m

Dott.ssa Loredana Zingaro

La menopausa coincide con il termine della fertilità ed è caratterizzata da un’importante...

Leggi di più

i nostri consigli
i nostri consigli

Conoscere e affrontare i disturbi indotti dalla radioterapia

Dott.ssa Rossella Ledda

Nell’ambito della patologia neoplastica femminile, la mammella e l’utero sono le localizzazioni...

Leggi di più