i nostri consigli

Salute emozionale e sessuale nei tumori ginecologici: un’esperienza da vivere in coppia

Il calo del desiderio sessuale è un evento naturale all’ingresso della menopausa, ma può diventare un’esperienza purtroppo molto frequente in caso di tumori della sfera ginecologica. Se dunque la perdita di fantasie nei riguardi del partner, il timore di essere meno attraenti e desiderabili e la difficoltà di accettare le modificazioni del proprio corpo possono già essere causa di disagio in condizioni di normalità, tanto maggiore è il loro impatto a livello psicologico e di intimità di coppia quando la causa è un tumore che colpisce il seno, l’utero o le ovaie, gli organi della femminilità per eccellenza, che in questa circostanza viene considerata “doppiamente” perduta. Il supporto e la condivisione del partner diventano così una premessa indispensabile per la donna che deve affrontare un percorso impegnativo.

 

L’impatto psicologico

È comune a molte donne che affrontano un tumore del seno guardarsi allo specchio e non identificarsi più nell’immagine di sé, sensibilmente cambiata. Quella ‘cicatrice’ rimane un tatuaggio indelebile anche a livello psicologico, che induce la donna a spogliarsi al buio per nascondersi alla vista del partner, nella convinzione di non essere più come prima; e l’intimità nel suo complesso è vissuta quasi con ingiustificata autocolpevolizzazione e con timore, non solo del contatto fisico, ma anche di provare dolore, per esempio per una semplice carezza nella sede di un intervento chirurgico o per la maggiore sensibilità nell’area sottoposta a radioterapia. Sensazioni e considerazioni che si accompagnano, in molti casi, ad ansia fino in alcune donne a tramutarsi in sbalzi umorali importanti e/o in depressione. Questo disagio psico-fisico coinvolge anche il partner: atteggiamenti di apparente distacco, insensibilità o freddezza, possono essere percepiti dalla donna come una perdita di interesse nei propri riguardi, ma in alcuni casi possono rispecchiare analoghe paure che l’uomo avverte nei riguardi della propria compagna ed essere concreta espressione di una forte empatia.

 

Cercare una via d’uscita

Studi scientifici confermano che circa un terzo delle donne che hanno avuto un tumore del seno, anche a distanza di tempo e in caso di una buona risposta alle cure  – che dovrebbe indurre maggiore positività nel superamento della malattia –  avverte in realtà una sofferenza emozionale per i segni che osserva nel proprio  corpo: il cambiamento estetico, la cicatrice, la caduta dei capelli (generalmente temporanea), l’aumento di peso dovuto alla chemioterapia o all’ormonoterapia o, in alcuni casi selezionati, la perdita del seno (che oggi, grazie ad avanzate tecniche di chirurgia plastica, può essere ricostruito con buoni esiti estetici).

Il dialogo aperto e sincero con il proprio partner è essenziale: il tumore indipendentemente da chi colpisce, non è una vicenda solo personale, ma coinvolge la coppia. Ed è perciò fondamentale che questa esperienza sia condivisa. Uomo e donna, insieme, possono fare un percorso di ‘rinascita’, riscoprendo l’intimità, la sessualità, la coppia e il piacere di vivere insieme momenti di quotidianità. Esternare sentimenti ed emozioni, dichiarare paure, ammettere le necessità di cambiamento della vita di coppia, imparare a ri-conoscersi e ritrovarsi con gesti d’affetto fisici sono dimostrazioni di “cura” e interesse che mantengono vivo e consolidano il rapporto di coppia, e aiutano a superare i momenti più difficili. Un altro valido aiuto può essere fornito da uno psicologo, anche con sedute di coppia, per imparare a ri-vedere da altre prospettive i problemi legati alla sessualità e a sperimentare nuovi modi di vivere e, per così dire, reinventare l’intimità. Un’altra possibilità è la frequenza di gruppi di auto o mutuo aiuto, utili a condividere la propria esperienza con altre persone che stanno attraversando un analogo percorso di malattia.

 

Attenzione a curare anche il benessere fisico

Le sensazioni fisiche, emotive, psicologiche e intime che si avvertono dopo un tumore sono del tutto normali e comprensibili. Occorre però fare in modo che questi pensieri siano solo di passaggio e che non vadano a limitare la donna nella quotidianità. È dunque importante circondarsi degli affetti più cari, parlare apertamente di quanto si prova, avvicinarsi a nuovi interessi, nell’intento di trovare fonti produttive di distrazione e neutralizzare l’ansia. Non deve essere infine perso di vista il benessere fisico con particolare riguardo ai disturbi della sfera intima, come secchezza vaginale, bruciore e dolore, che possono essere legati sia alla malattia sia alle terapie praticate e possono essere affrontati con specifiche strategie mediche tra cui soluzioni topiche come specifici preparati idratanti.

 

 

 

Bibliografia

  • Sopfe J, Pettigrew J, Afghahi A, Appiah LC, Coons HL. Interventions to Improve Sexual Health in Women Living with and Surviving Cancer: Review and Recommendations. Cancers (Basel). 2021; 13:3153
  • Lindau ST, Surawska H, Paice J et al. Communication about Sexuality and Intimacy in Couples Affected by Lung Cancer and their Clinical Care Providers. Psychooncology, 2011, 20(2): 179–185. doi:10.1002/pon.1787.
  • https://www.airc.it/cancro/affronta-la-malattia/come-affrontare-la-malattia/sessualita-femminile

 

 

Dott.ssa Elisabetta Colonese 

Medico Chirurgo

Specialista in ginecologia e ostetricia

Terapia della sterilità di coppia

 

 

ARTICOLI IN EVIDENZA

i nostri consigli
i nostri consigli

Salute emozionale e sessuale nei tumori ginecologici: un’esperienza

Dottoressa Elisabetta Colonese

Il calo del desiderio sessuale è un evento naturale all’ingresso della menopausa, ma può...

Leggi di più

i nostri consigli
i nostri consigli

Stress e percezione della menopausa: quale relazione?

Dott.ssa Daniela Vitolo

Nelle donne è diffusa l’opinione, anzi la convinzione, che eventi stressanti, di natura fisica...

Leggi di più

pre e post-menopausa
pre e post-menopausa

Riconoscere e gestire i quattro principali effetti collaterali della m

Dott.ssa Loredana Zingaro

La menopausa coincide con il termine della fertilità ed è caratterizzata da un’importante...

Leggi di più